pistacchio
MELE

 DALLA CALIFORNIA I PISTACCHI
PER L'ESTATE

American Pistachio Growers, l’associazione che rappresenta i coltivatori di pistacchio americano consiglia di condire i pistacchi con alcune spezie rinfrescanti e antisettiche: ideali per esaltare le proprietà benefiche di questa frutta secca a guscio che è capace di nutrire. Tra le spezie più adatte quelle che meglio esaltano il sapore del pistacchio sono: la menta, la maggiorana, il timo. I pistacchi della California vantano un’altissima densità nutritiva e sono anche fonte di proteine, grassi “buoni”, fibre, vitamine e minerali che favoriscono il benessere  generale dell’organismo. Una porzione quotidiana di circa 30 grammi conta ben 49 pistacchi e contiene solo 165 calorie, con 6 grammi di proteine utili e alto contenuto di fibre. www.americanpistachios.org

 

     IN VAL VENOSTA GUSTOSE ALBICOCCHE 

Non solo mele nascono in Val Venosta, territorio particolarmente adatto alla coltivazione di alberi da frutto. Ed ecco le gustose albicocche. A favorirne la produzione la scarsa piovosità, la costante presenza di sole, l’aria frizzante e l’escursione termica. Tra le albicocche coltivate e maturate in questo luogo speciale, da segnalare le Vinschger Marille, varietà tipica e più rappresentativa della valle e le Albicocche di Montagna, tra le quali troviamo: Goldrich, Orangered e Hargran.
Le Vinschger Marille sono le albicocche per eccellenza, le regine della Valle. Hanno un gusto dolce, leggermente acidulo e si contraddistinguono per un aroma intenso e inconfondibili. Le Albicocche di Montagna invece, sono compatte, dolci e fresche, dal profumo intenso e autentico, quasi inaspettato. Si confermano ideali da consumare fresche a colazione o come spuntino.Le Vinschger Marille sono ottime per tutte le ricette, in particolare nelle marmellate. Sono disponibili da metà luglio fino a metà agosto.
www.vip.coop/it/ricette-notizie/ricette/nice-cream/19-2751.html
VIBO

 

RICCARDO COTARELLA FIRMA NUOVI PROGETTI PER LA CANTINA
TERRE D’OLTREPÒ

Già in una fase di crescita e cambiamento, con la presidenza di Andrea Giorgi, la Cantina Terre d’Oltrepò di Broni (PV), fa un altro importante passo avanti con l’arrivo del noto enologo Riccardo Cotarella, che firmerà nuovi importanti progetti. Cotarella rappresenta la persona giusta per il cambio di marcia dell’azienda. Lavorerà in concerto con il già qualificato staff di enologi e agronomi, puntando all’ulteriore miglioramento della qualità dei prodotti. Un cambio di passo fondamentale voluto dalla dirigenza che fa seguito a un nuovo modello di sviluppo iniziato proprio da Andrea Giorgi. Con l’arrivo di Cotarella, Terre d’Oltrepò andrà a perfezionare un cammino di rilancio che si basa su due pilastri: qualità del prodotto e sostenibilità. www.terreoltrepo.it