carine

CARINE:

Una promozione ESCLUSIVA per i nostri #APCIChef !

PROMO € 38,00 COMPRENSIVA DI IVA,
RICAMO LOGO, NOME E COGNOME

√ cotone doppio riporto facile stiro
√ inserto coolmax traspirante
√ 12 bottoni in tessuto
√ nuova vestibilità comfort
√ taschino manica taschino cuore
√ TAGLIE S M L XL XXL 3XL 4XL

ORDINA ONLINE SU https://www.carine.it/it/executive-giacca-da-cuocowww.carine.it


 

Prosciutto al forno

IL NATALE ALL’IRLANDESE DI BORD BIA   

Per soddisfare tutti i palati durante il pranzo di Natale, il vero segreto è scegliere con cura il taglio di carne. Bord Bia Irish Food Board, l’ente governativo dedicato allo sviluppo dei mercati di esportazione dei prodotti alimentari, bevande e prodotti ortofrutticoli irlandesi, suggerisce di proporre carne rigorosamente irish, derivata da animali allevati secondo la più autentica tradizione irlandese, che pascolano in piena libertà per circa 10 mesi all’anno e si alimentano per oltre l’80% di erba fresca. Non solo, ma la migliore carne irlandese è frutto di una filosofia di allevamento rispettosa del benessere animale e dei ritmi di crescita naturali della vegetazione. Sono questi infatti gli elementi che conferiscono quel tipico gusto deciso che la rende un prodotto pregiato ed estremamente versatile in cucina. www.irishbeef.it/in-cucina/


 

Pinot Grigio

        

UN NUOVO BIANCO

PER LA PIOTTA

Pinot Grigio 1930 Vineyard è un vino fermo prodotto interamente per la prima volta con l’uva di una vigna piantata nel 1930 “per sbaglio”, e coltivata da sempre senza concimi chimici. Fra i circa 15 ettari dell’azienda agricola della famiglia Padroggi, a Montalto Pavese nel cuore dell’Oltrepò, c’è quindi anche una vigna di Pinot Grigio, le cui uve erano sempre state utilizzate per dare più spessore ad alcuni vini, ma nel 2016 la nuova generazione dei Padroggi ha avuto l’idea di provare a vinificare soltanto quelle uve.  Ne è nato un bianco fermo a produzione limitatissima (soltanto 1240 bottiglie), che sorprende all’assaggio. Giallo paglierino con riflessi verdastri, al naso è morbido e spiccano note di frutta con nocciolo come albicocca e pesca bianca, e fiori bianchi, con pane fresco e frutta secca nel finale. Al palato sorprendono la rotondità e la morbidezza che vengono subito sostituite dalla freschezza e dalle note acide, insolite per una vigna vecchia. Si sposa perfettamente con una carrellata di risotti (frutti di mare, milanese, verdure) e con piatti di pesce in salsa.  www.padroggilapiotta.it

 

 


 

af

PULIZIA:

LA NUOVA SFIDA DELLA RISTORAZIONE

Un menù all’avanguardia, qualità delle materie prime elevata, ottimo servizio in sala. Sono questi alcuni degli elementi che fanno di un ristorante o di una pasticceria un ottimo locale. Ma non solo. Anche la pulizia degli ambienti, degli strumenti e dei materiali è indispensabile. L’igiene e la sanificazione sono oggi uno dei temi caldi per chi opera nel mondo dell’Ho.re.ca. Pulire con efficacia ambienti e strumentazione al ristorante, in hotel o in pasticceria è un elemento fondamentale, troppo spesso trascurato dagli operatori del settore. Pulire richiede, infatti, conoscenze, competenze e strumenti corretti.  Per questo Afidamp, l’associazione che riunisce tutti gli operatori del mondo della pulizia in Italia (produttori, importatori e distributori di prodotti, macchinari, carta e attrezzature) ha deciso di pubblicare il volume ‘La pulizia nella ristorazione’, che si inserisce in una collana di pubblicazioni edite dall’associazione in tema di pulizia professionale, frutto di esperienza di professionisti del settore in anni di sperimentazioni.

Un vero e proprio vademecum che prevede la sanificazione di tutti gli ambiti di un locale: dalla cucina alla sala; dagli spogliatoi alla dispensa/magazzino. Il volume approfondisce inoltre tutti gli aspetti legati agli strumenti di controllo e HACCP, rivelandosi un utilissimo strumento di lavoro per cuochi, ristoratori e pasticceri. Il manuale è frutto dell’operato del gruppo di lavoro di AfidampCOM, con la collaborazione dei gruppi di lavoro tecnici di Afidamp (Chimici, Panni,Carta, Attrezzature e Macchine). Il tema è stato trattato e arricchito anche grazie alla collaborazione e ai contributi esterni offerti dall’Ordine dei Tecnologi Alimentari di Lombardia e Liguria, dalla sezione Italiana dell’FSCI – Foodservice Consultant Society International e dall’Associazione Professionale Cuochi Italiani.