il Simposio Tecnico di APCI – Associazione Professionale Cuochi Italiani 

 in diretta streaming l’8 e il 9 marzo dalla sede di Berto’s

Per seguire il simposio è necessario accreditarsi scrivendo a: associazione@apci.it

Milano, 25 febbraio 2021– La formazione non si può fermare, soprattutto in un momento come quello attuale che vede il mondo della ristorazione lavorare ancora a velocità ridotta.

La pandemia, che da oltre un anno costringe il nostro Paese a vivere ‘rinchiuso’, ha penalizzato e continua a penalizzare fortemente il nostro comparto, ma APCI – Associazione Professionale Cuochi Italiani – non ha mai smesso di costruire nuovi percorsi e di cercare le strade per andare avanti, creando occasioni di confronto e formazione.

In questo contesto si inserisce l’edizione 2021 del Simposio Tecnico “Le Stelle della Ristorazione” APCI, che si svolge quest’anno in edizione Phygital, con i relatori coinvolti che trasmetteranno in diretta streaming dalle cucine dell’azienda Bertos’s a Padova.

Due giornate, lunedì 8 e martedì 9 marzo, durante le quali verranno affrontati diversi approfondimenti tecnici, studiati per tutti i cuochi associati, con un focus sulle scuole alberghiere e sulle giovani leve. Focalizzate su tematiche specifiche, le Academy proposte offriranno spunti concreti su competenze immediatamente spendibili nel mercato del lavoro contemporaneo.

In questi mesi – afferma Sonia Re, Direttore Generale APCIabbiamo fatto diventare APCI una sorta di BUSSOLA per i cuochi, per aiutarli ad orientare le scelte giuste in questo periodo così complicato. Il Simposio Stelle della Ristorazione sarà l’occasione per fare il punto sui cambiamenti che l’emergenza sanitaria ha determinato nel mercato e nei clienti. Racconteremo i tavoli di lavoro in cui stiamo operando, le convenzioni che abbiamo stipulato per supportare le strategie e il business dei nostri associati, le attività a supporto della categoria su cui stiamo investendo.”

In agenda:

Lunedì 8 marzo, il Presidente APCI, Roberto Carcangiu, interverrà sul tema Il Marketing e l’immagine del Cuoco oggi: considerazioni e spunti di riflessione su come il cuoco si deve porre sul mercato attuale, su quali competenze deve avere e sulla formazione necessaria.

Anna Maria Pellegrino, Consigliere APCI, proporrà l’Academy Lo zen e l’arte della manutenzione del menu. Il Maestro pasticcere Luigi Biasetto presenterà il seminario tecnico “Pasqua Covid : cosa faremo, come ci organizzeremo”.

Martedì 9 marzo la mattinata dedicata alle Scuole alberghiere e ai loro studenti, con il minimaster È meglio essere lama che arancia. Gli strumenti, per dare il meglio di se, ci parlano. Ma sappiamo capirli?” – tenuto da Roberto Alberti – Brand Ambassador e Key Account Manager del gruppo Zwilling Ballarini.

Sul palco digital, in un intervento di ispirazione per i giovani studenti, gli emergenti entrati a far parte della Squadra Nazionale APCI Chef Italia.

E ancora, il ritorno alla formazione per i professionisti, con una Academy firmata da Roberto Dal Seno, Executive Chef e formatore, della società ‘Stay Hungry’, un vero e proprio laboratorio di Tecnologie Innovative a supporto del settore Horeca sul tema “Come ripensare il futuro della cucina professionale post covid, grazie all’utilizzo scientifico e certificato del Cook & Chill”.

Uno spazio importante alla collaborazione nata tra APCI e ALCALIA, associazione operante nel settore della prevenzione, salute e benessere che collega centinaia di medici, nutrizionisti, biologi, naturopati e tanti altri professionisti, con l’intervento “La salute nella cucina mediterranea”, che vedrà sul palco i medici di Alcalia, insieme al Capitano della Squadra Nazionale APCI Chef Italia, Luca Malacrida.

Grande attesa per la presentazione ufficiale del nuovo Board Concorsi, costituitosi all’interno di APCI per supportare tutti i cuochi aspiranti competitor, nonché per creare un team di lavoro capace di attualizzare le tecniche di gara, ideando contest che preparino non solo alla vittoria, ma anche e soprattutto a risultati concreti, in termini di visibilità e proposte professionali.

La due giorni di formazione APCI apre quindi le porte a tutti i cuochi associati, dai più giovani a quelli di maggiore esperienza, creando un’occasione di crescita professionale di grande rilevanza in questo periodo.