L’OPINIONE SECONDO ROBERTO CARCANGIU – Presidente APCI

Albo professionale SI, albo professionale NO

Sono anni che se ne parla e mi si chiede di proporre a livello legislativo l’Albo Professionale dei Cuochi. Sono convinto che questa sia la prima cosa che ci viene in mente per tutelare la professione e noi stessi di fronte a concorrenza sleale e persone che fanno il nostro lavoro in modo non etico e capace. Credo tuttavia che non sia la strada giusta. Andrebbe infatti a creare un ulteriore organismo tipico del sistema italico che non avrebbe la benché minima possibilità, se non in particolarissimi casi, di funzionare. Primo. Se prendiamo ad esempio altre professioni (avvocato, dottore, architetto) in cui l’albo esiste, possiamo dire senza ombra di dubbio che non è assolutamente sinonimo di sicurezza nel determinare la qualità del professionista, se non riconoscere il suo titolo di studio.  Secondo. L’albo non è sicuramente lo strumento che funziona nel controllare ciò che succede nelle cucine del nostro Paese, sarebbe tecnicamente e finanziariamente impossibile. Terzo. Albo come funzione “supporto” sindacale. Onestamente e con coscienza riusciamo a pensare, senza ridere, che centinaia di migliaia di cuochi italiani che già in condizioni normali fanno fatica a condividere, riescano a mettersi d’accordo sui contenuti di tale albo?

Cari colleghi sono convinto che la miglior strada percorribile sia quella di avere una formazione di tipo scolastico pratica, sia per iniziare la carriera, che una volta all’anno (almeno!) durante il percorso professionale, con tanto di acquisizione di crediti formativi. E’ necessario che questi esami siano degni di tale nome e vengano fatti non tanto per capire quante ricette si ricordano, ma per comprendere come usiamo i dati appresi. La formazione iniziale è atta a creare più che a sapere. Poi ci vuole l’aggiornamento perché quanto imparato non può rimanere immutato per anni, ma evolve. Solo con la crescita professionale ed etica costante di ognuno di noi riusciremo a cambiare il mercato, facendo sì che sia impensabile lavorare fuori dalle regole.  Le regole esistono solo se sono accettate e condivise e per far sì che questo accada occorre consapevolezza professionale non un Albo. Concludo lasciandoVi uno spunto di riflessione. Potremmo fare un po’ di rumore, unendoci agli imprenditori, per capire come mai nel nostro settore stipendi e legislazione pensionistica sono gestiti come se fossimo multinazionali mentre sappiamo tutti – Ministero compreso –  che è assolutamente ipocrita e impossibile che tutte le parti coinvolte possano rispettare le regole imposte. Aspetto vostre riflessioni per proseguire nel nostro percorso.

Scarica qui

——————————————-

 

EDITORIALE di Sonia Re – Direttore Generale APCI

VIAGGIARE SICURI AD ALTA VELOCITA’

‘Viaggiare vuol dire allungarsi la vita, riempiendo il passato di ricordi e il futuro di progetti’ (B. Severgnini). Con APCI abbiamo viaggiato molto, percorrendo l’Italia, incontrando prodotti, territori, aziende, persone, storie… E la strada da fare INSIEME in questo nuovo anno è ancora lunga! Da segnare in agenda:

11-13 febbraio: BIT – Borsa Internazionale del Turismo, luogo d’incontro tra decisionmakers, esperti del settore e buyer accuratamente profilati. Vi aspettiamo nell’area A Bit of Taste, uno spazio APCI dedicato al turismo enogastronomico e al CONTEST Young Chef Mistery Team, riservato ai giovani emergenti.

9/1O aprile: Simposio Nazionale STELLE DELLA RISTORAZIONE – Xll edizione – non uno, ma IL momento di incontro al quale partecipano tutti i principali protagonisti di APCI. Regione ospite la Calabria, determinata ad attirare l’attenzione del mondo della ristorazione e dei media, con un’orgogliosa delegazione #APCICalabria a fare da padrona di casa. Coordinate alla mano per le tappe del Giro d’Italia 2018 – la nostra ‘corsa’ tra le eccellenze culinarie, una formula di successo conclamato, la Serata Evento che è il perfetto mix di didattica, spettacolo e convivialità!

19 febbraio, Napoli (già sold out con oltre 150 cuochi campani accreditati) e 19 marzo, Lecce: due palchi d’autore per i Master Show Divine Creazioni, organizzati da APCI per Surgital. 25-28 febbraio: riflettori puntati su G – Pexh, APCI per Globalpesca. Un ricco palinsesto di contenuti, dalla Pizza Gourmet a quella acrobatica, dal Pesce di Lago, alla Cucina Internazionale, al Marketing Esperienziale.

3-5 marzo: APCI partner di Identità Golose a Milano. Tema del Congresso d’autore 2018 “Il Fattore Umano”.

12-13 marzo: la Sicilia protagonista della settima edizione del Trofeo Terre del Sud!

Augurarci un buon inizio significa indicare strade più attuali e concrete, per rinnovare il nostro modo di stare in APCI, ben consapevoli che la novità non potrà venire solo dai contenuti e dalla tecnica, ma anche e soprattutto dal buono che sapremo cogliere da noi stessi e dalla nostra voglia di esserci, per fare parte con impegno di questo grande progetto, firmato APCI!

Benvenuti a bordo, accomodatevi al vostro posto, si parte sui binari dell’alta velocità!

Scarica qui

 

Editoriale